News

02/05/2019

ANGINA PECTORIS, UN SINTOMO DI SOFFERENZA CARDIACA

Il dolore al petto e alle zone circostanti (braccia, collo, schiena) può essere del tutto normale e sintomo di un eccessivo sforzo fisico o, quando si presenta con una certa frequenza, un campanello d’allarme chiamato angina pectoris. Quando la parete interna dell’arteria è danneggiata, viene favorito l’accumulo di colesterolo e altre sostanze di scarto che possono portare all’ostruzione delle coronarie, impossibilitate a trasportare ossigeno e sostanze nutritive al cuore. L’angina pectoris è quindi una malattia coronarica, considerata anche un importante sintomo di infarto potenziale e può essere trattata con successo modificando prima di tutto lo stile di vita di chi ne è affetto. Questa patologia interessa infatti prevalentemente chi fuma, chi soffre di ipertensione arteriosa e colesterolo alto, diabete mellito, obesità e conduce una vita sedentaria. Oltre ad assumere i medicinali indicati dal proprio medico, in presenza di angina pectoris è anche importante astenersi dal fumo, ridurre il consumo di alcool e alimenti contenenti acidi grassi, ridurre la massa corporea e le fonti di stress.