News

04/09/2018

CONOSCERE LA LOMBOSCIATALGIA

La lombosciatalgia, meglio conosciuta come sciatica, consiste in una infiammazione, anche molto dolorosa, a carico della bassa schiena e degli arti inferiori. Il nervo sciatico, da cui la malattia prende il nome, è il più grande e lungo nervo del corpo umano; esso ha origine dalla parte bassa della schiena, percorre tutto l’arto inferiore e termina a livello del piede. Appartenente alla categoria dei nervi misti, la sciatica è una derivazione degli ultimi due nervi spinali lombari e dei primi tre nervi sacrali che vanno a costituire il nervo sciatico all’altezza del muscolo piriforme e del gluteo. Tra le numerose cause della lombosciatalgia troviamo per esempio l’ernia al disco, delle discopatie degenerative della zona lombosacrale, la sindrome del piriforme e, nei casi peggiori, un tumore spinale. La discopatia consiste nella alterazione del disco vertebrale, il cuscinetto interposto tra una vertebra e l’altra che facilita i movimenti e attutisce gli urti. Quando si parla di sindrome del piriforme, si intende invece una infiammazione neuromuscolare che fa sì che il piriforme, il muscolo situato all’altezza del gluteo, comprima o irriti il nervo sciatico. Sebbene queste patologie siano difficili da evitare o da prevenire, abbandonare alcuni comportamenti scorretti può senz’altro essere d’aiuto per ridurre la percentuale di incidenza della sciatica. E’ dimostrato, per esempio, che l’obesità sia un fattore di rischio che può portare allo sviluppo della malattia, così come lo può fare uno stile di vita sedentario. Ancora, chi soffre di diabete è tendenzialmente più soggetto a sviluppare la lombosciatalgia e, sebbene il diabete sia una patologia difficile da evitare di contrarre, tuttavia è parzialmente controllabile mediante un’alimentazione sana ed equilibrata e delle sessioni di esercizi fisici regolari. Oltre alle numerose cure farmacologiche in commercio, è possibile cercare di ridurre il dolore provocato dalla sciatica utilizzando alcuni rimedi naturali. L’applicazione di pomate a base di arnica o canfora è particolarmente indicata per chi soffre di lombosciatalgia, date le proprietà analgesiche e rubefacenti delle piante in questione. Un ulteriore rimedio antinevralgico e antinfiammatorio, anche se piuttosto leggero, è rappresentato dagli impacchi freddi di camomilla sulla pelle, così come possono risultare d’aiuto gli impacchi di lavanda o salice.